CENA DEGLI AUGURI

  • 20 Dec 2018
  • Posted by stefano.baglioni
  • 0 Commenti

La serata del 13 c.m. nella suggestiva cornice del Delfina Palace Hotel è stata dedicata al  Natale Rotariano con  la tradizionale Cena degli Auguri, che ha avuto una grande partecipazione di Soci  e di numerosi Ospiti, Autorità civili e rappresentanti di Club Services locali, oltre ai giovani del Rotaract Club  di Foligno.

La Festa degli Auguri rappresenta un momento significativo per il Rotary Club di Foligno non solo  per incontrarsi e festeggiare insieme il Natale, ma anche per evidenziare la vocazione del Club al “servire” a favore degli altri.

In questo spirito nel corso della serata il Presidente del Rotary Club di Foligno, avv. Alfredo Ottaviani, ha consegnato all’ing. Giovanni Patriarchi, assessore allo sviluppo economico del Comune di Foligno, un importante documento che andrà ad arricchire il patrimonio culturale della nostra città. Un’opera degli inizi del secolo XIX, parte manoscritta, parte a stampa intitolata: “ Fascicolo contenente diverse iscrizioni latine, altre appartenenti al Conservatorio, altre a particolari memorabili, con le opportune note su di esse “. Il piccolo codice conserva una serie di epigrafi pubbliche, per lo più perdute e non altrimenti note, iscrizioni composte agli inizi del secolo XIX per celebrare vari avvenimenti. Di particolare interesse sono quattro testi, redatti dal cancelliere vescovile Feliciano Muzi Catena e commissionati dal vescovo Marco Antonio Moscardini, che ricordano l’arrivo a Foligno del Pontefice Pio VII il 27 giugno 1800. Infatti, dopo la morte di Pio VI avvenuta a Valence ( Francia ) il 29 agosto 1799 il Conclave si riunì a Venezia, sotto la protezione dell’imperatore Francesco I d’Austria, ma solo il 14 marzo 1800 fu eletto papa Barnaba Chiramonti, che assunse il nome di Pio VII. Nel giugno il pontefice lasciò Venezia diretto a Roma e imbarcatosi sulla fregata austriaca “Bellona” raggiunse Pesaro il 17 giugno, di lì proseguì per Fano, Loreto e giunse poi a Foligno. Le iscrizioni documentano la presenza del Pontefice a Foligno dal 27 al 29 giugno. Pio VII venne ospitato nell’Episcopio e visitò la Cattedrale di S. Feliciano e la chiesa della Trinità, annessa al Monastero dell’Annunziata. In questa chiesa, vicinissima a Porta Ancona, il Pontefice ricevette l’omaggio delle monache claustrali dei vari ordini religiosi e delle signore della città qui riunite, come ricorda la memoria fatta redigere da Francesca Menicacci, abbadessa di quel Monastero. Il documento, acquistato presso l’“Editoriale Umbra” , restaurato dalla Coobec di Spoleto, sarà conservato nella Biblioteca Comunale di Foligno.

L' ing. Giovanni Patriarchi ha  quindi portato i saluti  da parte dell'Amministrazione Comunale di Foligno esprimendo la gratitudine della Città  per l’operato del Rotary Club di Foligno.

Si è poi svolta la tradizionale lotteria condotta con maestria e come di consuetudine dal Socio Carlo Nicolini.

Concludendo, una serata in perfetto stile natalizio e rotariano .