Knaack all’Assemblea 2020, disegna il Rotary che sarà. Guarda i video http://www.rotary2090.it/video

  • 29 Jun 2020
  • Posted by stefano.baglioni
  • 0 Commenti

“No celebrity, cerchiamo persone appassionate”
Knaack, ospite all’Assemblea, disegna il Rotary che sarà

Ma quando mai. Quando mai abbiamo potuto rivolgere domande al Presidente Internazionale.
Quando mai “è venuto da noi” per partecipare, in diretta, a un incontro per tracciare la strada da
percorrere nella nostra azione rotariana. Ha tutto il carattere della straordinarietà l’esperienza
vissuta in occasione della XXXVII Assemblea Distrettuale, con l’intervento, in apertura dei lavori,
di Holger Knaack, che su invito del Governatore Rossella Piccirilli ha tracciato la rotta per la nuova
annata e risposto alle domande poste dai Presidenti dei Club e da Rotaract e Interact.
Il tono colloquiale, il sorriso, il modo di porsi ci hanno consegnato l’immagine di un uomo che del
Presidente ha l’altezza ma non l’altezzosità: la sensazione era di parlare con un amico americano,
che ha uno sguardo più lungo sulle cose del mondo, e vede e interpreta il Rotary con gli occhi di chi
sa fare sintesi tra passato e futuro. Prenderci cura dei nostri soci e della comunità: questo il monito
più forte di Knaack, un paradigma in apparenza semplice, che misurerà la capacità dei singoli e dei
club di interpretare l’autentico spirito rotariano, nel solco delle famose “quattro domande” che ne
delimitano il perimetro.
“Più attenzione ai giovani, alle donne da coinvolgere nelle posizioni di leadership - ha esortato - , e
in generale non facciamone una questione di anni: ogni età è la benvenuta, perché ciascuno può
dare attingendo al proprio patrimonio di competenza ed esperienza. Per fare del mondo un posto
migliore abbiamo bisogno di tutti, e a tutti il Rotary può offrire opportunità. Ma attenzione, non
andiamo alla ricerca di celebrità, guardiamo piuttosto a persone che siano mosse da una grande
passione: è quella che fa muovere le cose”.
Di spunti, insomma, ce ne ha offerti parecchi, e basterebbe tradurli in concreto per dare una bella
spinta ai nostri Club e al Distretto.
A rincarare la dose, semmai ce ne fosse stato bisogno, ci ha pensato il Governatore,
che nella sua relazione programmatica ha richiamato giusto giusto Paul Harris e il suo invito al
Rotary a “essere evolutivo e a volte rivoluzionario per determinare il proprio destino”.
“Siamo a un bivio - ha avvertito Rossella - : non possiamo commettere l’errore di affrontare il
problemi di questo secolo con soluzioni vecchie, che non funzionano più. Gestire l’esistente non
basta, è urgente innovare, così come non possiamo più permetterci di restare nella comfort zone.
L’invito è a osare, sperimentare, a livello individuale e di club, andando oltre percorsi già
conosciuti. Ma possiamo farlo a una condizione: essere insieme, perché solo così potremo davvero
innovare, e generare sviluppo economico e crescita umana”.
Se resta fondamentale per i Club il tema della partecipazione, pensando ai progetti da mettere in
campo non è secondario interfacciarsi con la Rotary Foundation, come ha puntualmente riferito
Giulio Koch, che può dare molto in termini di aiuto economico per contribuire a finanziare buone
idee e realizzazioni importanti.
Insomma non si può stare in poltrona, perché c’è da soccorrere un mondo che è in affanno ma
viaggia veloce, e stare al passo è indispensabile. Occorre essere vigili, pronti,attivi, ma se vogliamo
crescere ci vuole coraggio. E ci vuole anche orecchio, citando Enzo Jannacci, per...non perdere il
tempo.
Licia Caprara

Guarda i video degli interventi del Presidente internazionale Holger Knaack, Giulio Koch e della nostra DGE Rossella Piccirilli http://www.rotary2090.it/video