End Polio Now

Tu sei qui

Nel 1985 il Rotary International ha lanciato il programma PolioPlus, un impegno ventennale per l’eradicazione della poliomielite. PolioPlus è uno dei più ambiziosi programmi umanitari che siano mai stati intrapresi da un’entità privata. Rimarrà come un esempio di collaborazione privato-pubblico nella lotta alle malattie anche per il 21° secolo.

Di pari passo con la crescita del programma di eradicazione della poliomielite, sono cresciuti l’impegno e il coinvolgimento del Rotary. A partire dal 1990, il Rotary ha spostato la sua azione dalla fornitura di vaccino ai Paesi in via di sviluppo al supporto a coloro che si occupano dell’assistenza sanitaria sul campo, addestrando il personale di laboratorio a riconoscere il virus e lavorando con i governi di tutto il mondo nella storica campagna per la salute. L’obiettivo del Rotary è l’eradicazione totale della poliomielite, obiettivo molto vicino poiché mancano da vaccinare solo 4 paesi.
Il Rotary è coinvolto nell’opera di eradicazione totale della poliomielite in due modi:

  • Finanziariamente: Nel 1985, il Rotary è stato riconosciuto ufficialmente dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) come organizzazione non governativa operante nel campo della salute a livello internazionale. Nello stesso anno, il Rotary ha ottenuto il risultato di raccogliere 120 milioni di US$ per la fornitura di vaccino per i neonati dei Paesi in via di sviluppo. Al termine di questa campagna il Rotary aveva raccolto più di 247 milioni di US$. Al momento, il programma PolioPlus ha contribuito all’immunizzazione di circa 2 miliardi di bambini con la cifra di 680 milioni di US$.
  • Assistenza sul campo: Con la sua rete mondiale, il Rotary costituisce il braccio volontario dell’alleanza mondiale contro la poliomielite. I volontari del Rotary prestano la loro assitenza alla distribuzione del vaccino, alla mobilizzazione sociale e all’aiuto logistico in cooperazione con i ministeri della sanità, OMS, UNICEF e con i centri di prevenzione e controllo degli Stati Uniti. Gli sforzi dei volontari del Rotary sono stati fondamentali nell’eradicazione della poliomielite nell’emisfero occidentale, che è stato certificato libero dalla polio nel 1994.

Ideatore e promotore di quella che diventerà l’operazione mondiale PolioPlus è stato Sergio Mulitsch, emerito rotariano, socio fondatore del R.C. Treviglio e Pianura Bergamasca che fu Governatore del Distretto 204 nel 1984/85.

La Giornata Mondiale della Polio, che ufficialmente viene celebrata il 24 ottobre, è stata istituita dal Rotary International oltre 10 anni fa per commemorare l'anniversario della nascita del dott. Jonas Salk, responsabile della squadra che ha sviluppato il primo vaccino antipolio.
Ecco alcune idee su come promuovere e celebrare World Polio Day:    

  • Promuovere l'evento sui social media
  • Organizzare una visione di gruppo in seno alla propria comunità.
  • Condividere le attività svolte dal proprio club sui social media, usando l'hashtag #endpolio.
  • Mostrare la versione registrata dell'evento in occasione della prossima riunione di club e presentare un aggiornamento sui progressi raggiunti in Africa.

L'anno scorso l'evento è stato seguito da 23.000 persone in 24 Paesi. Anche quest'anno sarà oggetto della conversazione sui social media in diretta. In seguito, sarà disponibile una versione registrata sul nostro sito endpolio.org. Per l'occasione, i club possono organizzare le loro attività e manifestazioni per aiutare a sensibilizzare il pubblico e raccogliere fondi per la spinta finale nell'eradicazione della polio in tutto il mondo.

ROTARY DISTRETTO 2090

AGENDA

Lun
Mar
Mer
Gio
Ven
Sab
Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
 
July 2017